Libri antichi

Un libro può anche essere letto. Può essere palpato, odorato, visto. Il libro antico, che qui solca l' itinerario della nostra ricerca, parla al di fuori e oltre i caratteri. Si avvale in misura eguale della visione e della lettura. La visione e la lettura si condizionano vicendevolmente, contendendosi il primo posto.  

Mortificazione

15.11.2019

Punire e reprimere gli istinti corporei. Lottare contro le proprie pulsioni naturali ed istintive, in particolare quelle sessuali. Flagellazioni, cilici, digiuni e torture, tutto per mortificare la carne e purificare la via che porta Dio. Una pratica ascetica quotidiana volta a conquistare la vita eterna. "Fiat voluntas tua"!

Papè Satàn

12.11.2019

Nell'anno 1590 il viaggiatore tedesco Lorenzo Schrader nel suo diario di viaggio riportava quanto scritto su di una lapide nella basilica romana di Santa Croce in Gerusalemme, destinata a sparire nel settecento: Silvestro II fu papa grazie a un patto con il diavolo, ma quando in Santa Croce ebbe avvisaglie di morte, ai cardinali riuniti confessò i...

Nicolaes "Claes" Pietersz (AMsterdam, 1593 - 1674), è stato un medico olandese. Fu uno dei più famosi chirurghi del XVII secolo, oltre che sindaco di Amsterdam per quattro volte. Il suo nome è legato al famoso dipinto di Rembrant intitolato "Lezione di anatomia del dottor Tulp". Tra le sue opere più importanti si trovano la Observationes Medicae, ...

La predica orale fu uno degli strumenti più potenti ed efficaci nelle mani della Chiesa. Una vera e propria strategia di comunicazione per orientare il pubblico con meccanismi di repressione, persuasione e manipolazione. La predica orale era rigidamente strutturata in parti (esordio, esposizione, confermazione o dimostrazione, epilogo o perorazione...

1836. Relazione della sentenza di morte contro Antonio Leger di anni 29, colpevole di un misfatto inaudito commesso nel bosco vicino a Dourdon nei dintorni di Versailles. Se non avessimo l' atto di accusa, l' istruttoria e gli interrogatori, dubiteremmo sulla veridicità dello stesso.

Firenze, 1783 - "La morte apparente detta propriamente dai Medici Asfissia è senza dubbio una delle più terribili malattie. Gl' infelici che cadono in questo stato, il più delle volte periscono". Questo è l' avvertimento dell' autore nell'opera dal titolo METODO PRATICO DI PREVENIRE E CURARE LE MORTI APPARENTI, stampato a Firenze da Lorenzo Vanni. ...

Opera curiosa quanto macabra del dotto prete Antonio Galloni che, nella sua prima veste editoriale del 1591, uscì con il titolo TRATTATO DE GLI INSTRUMENTI DI MARTIRIO, E DELLE VARIE MANIERE DI MARTORIARE [...]. Le 159 pagine che costituiscono l' opera sono corredate da 47 incisioni in rame disegnate da Giovanni di Guerra da Modena, pittore di Papa...

"E sette angeli, che avevano sette trombe, si prepararono per sonare ciascuno con la sua tromba". Incomincia il piccol Libro intitolato le SETTE TROMBE, per isvegliare il peccatore a penitenza, Lucca, 1721.

"Essendo tu Vescovo, come hai avuto l' ardire di usurparti la Cattedra universale?" Queste le parole che il pontefice Stefano VII apostrofò contro il cadavere del suo predecessore, papa Formoso.

"Ma la corrottione, e il fetore insopportabile , che spesse si sente esalare dalle tombe de' gran Signori, de' Principi, ed anche delle teste Coronate,hanno dato modo d' indagare da che tale inconveniente possa procedere..."

II mondo potrà giudicare pazzi costoro, ma in realtà sono sapienti; seguendo le orme del fondatore, al pensiero dell'inferno, perseverano nella vita di mortificazione per guadagnarsi il paradiso.

"Fu già detto da Archiloco, che fra tutte le calamità della vita umana, la maggiore è la morte: nondimeno v' ha una sventura anche più spaventosa; ed è quella di essere sepolto vivo per morte apparente". Queste sono le prime parole con cui Melchiorre Missirini apre la prefazione del suo libro PERICOLO DI SEPPELLIRE GLI UOMINI VIVI CREDUTI MORTI,...

Pierre Viaud nacque a Bordeaux nel 1725, fu marinaio sin dall'età di 16 anni e capitano della marina mercantile francese dal 1761. Visse una vita di grande impegno costellata di lunghi viaggi ed esperienze importanti. Molte furono le fatiche che il mare concedeva senza pietà, le forze spese e le preghiere ripetute per poter solcare acque sempre più...

Nell' iconografia cristiana il teschio rappresenta, più di ogni altro oggetto, il significato più denso e immediato del memento mori. I molti significati esprimenti la caducità della vita, la sua delicatezza e la presenza della morte in ogni momento, si concentrano in maniera emotiva nella figura del teschio. E molto spesso non vi era teschio senza...

La MORGUE

14.11.2018

La MORGUE - la vetrina del macabro. Sulle rive della Senna, dietro Notre-Dame, si esponevano i cadaveri degli sconosciuti in attesa di riconoscimento. Una camera mortuaria, o forse qualche cosa in più, ecco a voi la Morgue. Parigi, anno 1860, lo storico e giornalista Firmin Maillard diede alle stampe l' opera dal titolo Ricerche storiche e critiche...

MORTIS NUNTIUS

02.11.2018

L' ultima porta - La rappresentazione ideologica della morte ha sviluppato in passato diverse tipologie simboliche della stessa, una di queste è definita Morte personificata. Qui la morte viene spesso immaginata con specifiche virtù e qualità. Le varianti di tale raprresentazione generalmente prevedono: la morte bendata, la morte falciatrice, la...

Nella città di Roma, durante il XVI secolo, accadeva che i cadaveri dei poveri defunti erano buttati nelle pubbliche strade divenendo spesso il teatro orribile di cibo per animali. In tal modo si voleva provocare pietas nei fedeli che ivi passando donavano con l' elemosina il necessario per seppellirli in luogo santo.

ll libro del Seicento provoca un profondo mutamento, sollecita e genera forme nuove. Decorazione e illustrazione presentano aspetti del tutto originali rispetto al passato, la sobria concezione frontale del libro cinquecentesco lascia il posto alla meraviglia con immagini che si fanno vive, concrete. Il gusto del Barocco si mostra in tutta la sua...

Anche la morte ha il suo stile e la sua grammatica. La necessità di prepararsi alla morte era un tema di grande rilevanza che ebbe larghissima diffusione a cominciare dal XV secolo. I motivi scatenanti tale successo furono molteplici, tra cui l' orrore della peste nera che sconquassò l' umanità fin nelle sue radici. La paura della morte unita...